Sala si conferma sindaco di Milano, la nuova Giunta comunale

Beppe Sala si è confermato sindaco di Milano nelle elezione amministrative che si sono svolte a inizio ottobre 2021. Questo secondo mandato è guidato da una nuova Giunta di 12 assessori, caratterizzata da una spiccata parità di genere, ma non solo. L’equipe alla guida della città milanese è infatti composta da 6 uomini e 6 donne quasi tutti molto giovani, una netta parità di genere sbilanciata solo dal sindaco uomo Beppe Sala alla guida.

Beppe Sala è stato confermato sindaco di Milano per la seconda volta con il 57,73% delle preferenze e con 277.478 voti. La nuova squadra in campo è formata dai 12 assessori, di cui 6 del Partito democratico, due della lista del sindaco e due tecnici. Dei 12 assessori nominati da Sala tre sono una conferma e tutti del Partito democratico, mentre i restanti 9 sono una novità.

Chi sono gli assessori di Milano

Tra le nomine ad assessore della nuova Giunta ci sono le tre conferme:

  • Anna Scavuzzo che sarà vicesindaco con deleghe all’Istruzione e ai Rapporti con il consiglio comunale;
  • Pierfrancesco Maran assessore alla Casa e al Piano quartieri;
  • Marco Granelli assessore uscente alla Mobilità alla Sicurezza.

A questi tre nomi si aggiungono i restanti 9 assessori tutti nuovi di nomina, tra i quali anche due giovanissime under 30: Martina Riva e Gaia Romani. Di seguito i nomi dei nuovi assessori:

  • Lamberto Bertolè, assessorato al Welfare e Salute;
  • Gaia Romani, esordisce ai Servizi civici;
  • Emmanuel Conte al Bilancio;
  • Tommaso Sacchi alla Cultura;
  • Alessia Cappello al Lavoro e Sviluppo economico;
  • Elena Grandi al Verde e Ambiente;
  • Martina Riva allo Sport, Turismo e Politiche giovanili;
  • Arianna Censi, vicepresidente uscente della Città metropolitana va alla Mobilità;
  • Giancarlo Tancredi alla Rigenerazione urbana.