Metro trasporti Roma

Sciopero dei trasporti 17 giugno 2022: info Milano, Roma, Napoli, Firenze, Bologna

Venerdì 17 giugno 2022 è previsto un nuovo sciopero dei trasporti nazionale, che interesserà alcune delle maggiori città italiane. Colpite dallo sciopero trasporti anche Milano, Roma, Napoli, Firenze e Bologna (inclusa l’area di Ferrara). Di seguito orari e modalità di sciopero per ciascuna delle città o aree territoriali citate.

L’agitazione interessa sia i mezzi dei trasporti pubblici locali delle singole città che la rete ferroviaria. A rischio anche il traffico aereo e quello marittimo, con modalità variabili a seconda della tipologia di trasporto. In conseguenza dello sciopero non mancheranno disagi già a partire dalla notte tra giovedì 16 e venerdì 17 giugno 2022.

Sciopero trasporti 17 giugno 2022: orari e info

Sciopero trasporti Milano 17 giugno 2022

A Milano lo sciopero dei trasporti del 17 giugno 2022 avrà una durata di 24 ore. Interessati tutti i mezzi di superficie, così come le linee metropolitane. L’agitazione si svolgerà dalle 8:45 alle 15 e poi di nuovo dalle 18 a fine servizio. Fino alle 8:44 e tra le 15:01 e le 17:59 saranno in vigore le fasce di garanzia. Queste le motivazioni, come riportate sul sito ATM:

Lo sciopero è stato indetto “contro la guerra; per il rispetto della Costituzione italiana e per l’eliminazione di ogni discriminazione sanitaria e d’opinione; contro ogni forma di licenziamento, per la sicurezza sul lavoro e per un salario minimo intercategoriale; in opposizione ale politiche del governo Draghi e dell’Unione Europea, rivolte a scaricare la crisi e gli stati emergenziali sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori; contro delocalizzazioni, privatizzazioni e contro la liberalizzazione dei subappalti e gli sfratti; contro i rincari speculativi dei prezzi; in opposizione a ogni uso strumentale dello stato d’emergenza; contro ogni forma di limitazione del diritto di sciopero; contro il “jobs act” e la legge Fornero”.

Ricordiamo inoltre che saranno a rischio anche i mezzi ferroviari Trenord con i seguenti orari: dalle 21 di giovedì 16 alle 21 di venerdì 17 giugno 2022.

Sciopero trasporti Roma

Per quanto riguarda lo sciopero dei trasporti a Roma, venerdì 17 giugno incroceranno le braccia i lavoratori aderenti alle sigle sindacali Orsa Tal e Usb Lavoro Privato. L’agitazione avrà una durata di 4 ore, con inizio alle 8:30 e termine alle 12:30. Queste le motivazioni dello sciopero, come riportate sul sito Atac:

Carenze di interlocuzioni e criticità nelle relazioni industriali; analisi delle criticità della linea Roma-Giardinetti; protrarsi del blocco dei trasferimenti del personale di macchina dalla linea Roma-Giardinetti e dalle altre linee verso le ferrovie ex concesse; gestione delle timbrature in ritardo per il personale di movimento; persistere della chiusura delle mense aziendali e mancata erogazione del buono pasto.

Data la particolare finestra temporale, non saranno previste fasce di garanzia a tutela dei viaggiatori. Coinvolti i mezzi:

  • Autobus;
  • Tram;
  • Metropolitana (linee A, B, B1 e C);
  • Ferrovie locali (Roma-Lido; Termini-Giardinetti; Roma-Viterbo).

Non verrà garantito da Atac il servizio scale mobili, né quelli relativi ad ascensori e montascale o biglietterie (attive quelle online). Aperti invece i parcheggi di interscambio. Ricordiamo inoltre che venerdì 17 giugno 2022 Roma sarà interessata anche dalle modifiche alla viabilità legate alla corsa di auto storiche Mille Miglia.

Napoli, sciopero del 17 giugno 2022

Sciopero trasporti del 17 giugno, a Napoli saranno a rischio le corse di autobus, tram, filobus, Metro Linea 1, Funicolare, Curcumvesuviana, Cumana e Circumflegrea. L’agitazione è prevista dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio. Alcune specifiche riguardanti la Metro Linea 1:

  • Prima corsa mattino – ore 6:42 da Piscinola e 7:22 da Garibaldi;
  • Ultima corsa mattino – ore 9:16 Piscinola e 9:14 Garibaldi;
  • Prima corsa pomeriggio – 17:12 Piscinola e 17:52 Garibaldi;
  • Ultima corsa pomeriggio – 19:46 Piscinola e 19:44 Garibaldi.

Firenze

Lo sciopero dei trasporti interesserà Firenze con modalità variabili a seconda del servizio. Come ha reso noto Autolinee Toscane (che ha sostituito Ataf) sono previste varie fasce di garanzie durante l’agitazione, che interesserà l’intera giornata del 17 giugno:

  • Trasporto urbano – dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15;
  • Extraurbano (Ex BusItalia) – dalle 4:15 alle 8:15 e dalle 12:30 alle 14:30;
  • Extraurbano (Ex Cap)- dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15;
  • Tranvie – dalle 6:30 alle 9:30 e dalle 17 alle 20.

Sciopero trasporti Bologna

Bus e corriere nel territorio di Bologna e Ferrara subiranno i seguenti effetti dello sciopero trasporti del 17 giugno: stop dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 fino al termine del servizio. Interessati dall’agitazione i mezzi urbani, extraurbani e suburbani.

Alternative sostenibili in caso di sciopero dei trasporti

Lo sciopero dei trasporti pubblici non deve necessariamente portare a un utilizzo in massa dell’auto privata, soprattutto se alimentata da fonti fossili. Esistono diverse alternative per chi vuole muoversi senza aumentare il proprio impatto sull’ambiente. Biciclette e monopattini elettrici sono servizi sempre più utilizzati dai cittadini, mentre piuttosto affidabile si rivela anche il car sharing.

Car sharing contro lo sciopero dei trasporti

Il car sharing può essere un’ottima soluzione in caso di sciopero dei trasporti pubblici, soprattutto se c’è la possibilità di utilizzare servizi che mettono a disposizione anche auto elettriche. Il comune di Milano segnala la presenza di quattro operatori con veicoli elettrici all’interno della flotta: Enjoy, E-Vai, Leasys e ShareNow. Operatori attivi anche a Roma, eccetto E-Vai (attiva solo in Lombardia e in alcune altre zone del Nord Italia).

Attivi Enjoy e Omnibus (servizio coordinato da Tper) su Bologna, mentre a Firenze troviamo Enjoy, ShareNow e TiMove di Adduma Car. A Napoli attivo il servizio Amicar, composto da una flotta 100% elettrica.