Trasporti e raccolta rifiuti: dal 15 ottobre rallentamenti a Napoli

Trasporti e raccolta rifiuti: dal 15 ottobre possibili rallentamenti a Napoli

Dal 15 ottobre sarà obbligatorio il Green Pass sui luoghi di lavoro. “Il decreto – si legge – interviene per fornire ai datori di lavoro pubblici e privati gli strumenti informatici che consentiranno una verifica quotidiana e automatizzata del possesso delle certificazioni”.

Questa novità potrebbe causare dei rallentamenti a Napoli per quanto riguarda autisti di autobus, funicolari e metro e per gli operai che raccolgono i rifiuti: secondo quanto riporta Il Corriere del Mezzogiorno sono 300 i dipendenti Anm, ovvero l’azienda napoletana dei trasporti, che non si sono vaccinati e per questo motivo non posseggono il green pass; un centinaio sono quelli che lavorano in Asia, l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti.

La città potrebbe così ritrovarsi senza questi dipendenti, causando rallentamenti in città. Ricordiamo che secondo la normativa deve essere il dipendente a dire all’azienda che non possiede il green pass, se dovesse andare al lavoro senza il certificato verde rischia sanzioni pesanti. Tra queste la sospensione dal lavoro e il congelamento dello stipendio fino al giorno nel quale avrà fatto vaccinazione o tampone.