smartphone

Smartphone, il Gruppo TIM aderisce a Eco Rating

Il Gruppo TIM aderisce all’iniziativa Eco Rating, un sistema di valutazione per misurare il livello di sostenibilità ambientale degli smartphone; sarà più semplice modulare e indirizzare gli acquisti dei clienti verso prodotti a basso impatto.

L’iniziativa è un prodotto della collaborazione fra i principali operatori internazionali di telefonia, tra cui Deutsche Telekom, Orange, Telefónica (che opera con i marchi O2, Vivo e Movistar), Telia Company e Vodafone, che hanno messo a punto una metodologia per valutare la sostenibilità dei dispositivi mobili. Recentemente hanno aderito all’iniziativa anche gli operatori EE, NOS e Proximus.

Eco Rating, i parametri ambientali degli smartphone

Il sistema Eco Rating è stato lanciato in 24 paesi europei ed esteso poi in 35 paesi tra Europa, Africa, Sud America e presto arriverà anche in Asia/Pacifico.

Quando uno smartphone può essere definito ecologico? Viene assegnato un punteggio da 1 a 100 in base ad alcuni parametri ambientali individuati in fase di produzione, trasporto, utilizzo e smaltimento del prodotto. Più alto è il punteggio più il prodotto impatterà meno sull’ecosistema. L’etichetta Eco Rating evidenzia anche il livello raggiunto su cinque aspetti chiave della sostenibilità: durabilità, riparabilità, riciclabilità, efficienza climatica ed efficienza delle risorse.

L’iniziativa permetterà ai consumatori di fare scelte informate più sostenibili, incoraggerà i fornitori a ridurre l’impatto ambientale dei loro dispositivi e a promuovere una maggiore trasparenza della filiera produttiva.

A partire dal prossimo anno, TIM applicherà l’etichettatura Eco Rating su specifici device proposti in Italia e in Brasile attraverso la controllata TIM Brasil.

Con l’adesione ad Eco Rating TIM sottolinea l’importanza delle alleanze tra le aziende come strumento per realizzare obiettivi condivisi a tutela dell’ambiente e per definire metriche standard a livello di settore per accelerare la transizione verso un modello di economia circolare.