casa specchi milano

Spreco alimentare: una casa di specchi per riflettere sul valore del cibo

C’è tempo fino a domenica 29 maggio per vedere l’installazione “Reflection”, una struttura moderna immersa nella natura di Parco Sempione, per riflettere sul valore del cibo e come evitare di sprecarlo. Promossa dal gruppo Orsero, l’iniziativa è sostenuta e patrocinata dall’Amministrazione comunale e realizzata in collaborazione con Pane quotidiano, Banco alimentare e Recup.

La casa di specchi a Milano: com’è fatta

La struttura a forma di cubo, che si trova in piazza del Cannone a Parco Sempione, misura circa 4 metri e mezzo di lato, ed è completamente rivestita di specchi che riflettono e amplificano il paesaggio verde che la circonda e il cielo azzurro. Fuori. Dentro invece, la casa di specchi, propone una vera e propria esperienza sensoriale, fatta di suoni, immagini e profumi che avvolgono lo spettatore e lo accompagnano alla scoperta di tutte quelle pratiche virtuose che tutti dovremmo adottare per combattere la lotta allo spreco alimentare. L’ingresso è gratuito e i visitatori sono supportati nel percorso, dai volontari delle associazioni impegnate nel recupero delle eccedenze alimentari.

Lo spreco alimentare

L’installazione fa parte di tutte quelle iniziative in sostegno delle associazioni impegnate nel recupero delle eccedenze alimentari. E’ infatti fondamentale mettere in atto delle azioni concrete, per riuscire a non sprecare il cibo che quotidianamente viene buttato nei rifiuti. Gli alimenti recuperati sono destinati a tutte quelle persone che si trovano in uno stato di povertà. I dati del Banco alimentare sullo spreco alimentare parlano chiaro. Soprattutto in questo ultimo periodo, investito dalla pandemia, si registra una situazione critica per quanto riguarda la povertà. La crisi pandemica ha generato un milione in più di poveri, passati da 4,6 milioni a 5,6 milioni, che non sono diminuiti nell’ultimo anno, per le conseguenze dell’inflazione. Nel 2021 ma anche all’inizio di quest’anno le richieste di aiuto sono aumentate.

Per conoscere gli eventi del fine settimana, c’è la nostra guida EcoWeekend a Milano: cosa fare il 228 e 29 maggio.