Forestazione urbana Roma Colosseo

Stati Generali del Verde, a Roma venerdì 24 novembre

Si svolgeranno domani venerdì 24 novembre 2023 gli Stati Generali del Verde a Roma. L’incontro ha lo scopo di fare il punto sullo stato del verde nella Capitale ed è stato organizzato dall’Assessorato all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti di Roma Capitale in collaborazione con la Città Metropolitana, il Consiglio per la ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA), il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri (CUFAA), l’Ordine dei dottori agronomi e forestali di Roma e Provincia (ODAF) e il Collegio degli Agrotecnici di Roma, Rieti e Viterbo.

Aprirà i lavori degli Stati Generali del Verde a Roma l’assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti di Roma Capitale Sabrina Alfonsi. L’evento è in programma dalle 9:30 alle 17:30 presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio. Dopo la presentazione del bilancio del Comune di Roma in relazione ai due anni di mandato seguiranno le indicazioni relative ai progetti in calendario, inclusi i piani di forestazione urbana associati al PNRR.

Proprio la forestazione urbana è tra i punti chiave del piano elaborato dalla Giunta Gualtieri per quanto riguarda la lotta ai cambiamenti climatici e la mitigazione degli effetti sulla città. Come ha sottolineato l’assessora Alfonsi:

Gli Stati generali del Verde, che assumono un particolare significato nell’imminenza dell’apertura della Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite COP28, forniranno elementi di studio e riflessione fondamentali per supportare l’azione dell’amministrazione nel governo della città, favorirne la transizione ecologica, eliminare le disuguaglianze ambientali, migliorare la qualità dell’ambiente urbano per salvaguardare la salute della cittadinanza e tutelare il patrimonio naturale di Roma” ha dichiarato l’assessora Alfonsi.

Stati Generali del Verde, Roma contro i cambiamenti climatici

Come ricordato dal Comune di Roma, la Città Eterna è tra le 9 città italiane selezionate dall’UE per centrare la neutralità climatica entro il 2030. Cruciale secondo il Campidoglio realizzare il Piano di adattamento climatico di Roma e gli obiettivi del Piano di azione per l’energia sostenibile e il clima. Quest’ultimo è stato approvato recentemente dal consiglio e vede la forestazione urbana tra i punti chiave per arginare l’aumento del riscaldamento globale entro 1,5 gradi.