stazione ricarica idrogeno

Stazioni per la ricarica di idrogeno: presto a Milano cinque nuovi punti

La Lombardia entro il 2025, avrà cinque stazioni di rifornimento dell’idrogeno. Questa è la promessa fatta del Presidente della Regione Attilio Fontana, in occasione di un incontro sulle infrastrutture e la sostenibilità che si è tenuto all’Università Cattolica di Milano.

Stando alle parole di Fontana, queste stazione di rifornimento del carburante pulito saranno collocate in diversi punti strategici lungo le tangenziali est e ovest di Milano e sull’autostrada Milano-Genova. Ma le novità per quanto riguarda il tema idrogeno, non finisco qui.

Stazioni ricarica idrogeno: Milano, la situazione in Italia

Le auto ad idrogeno ancora sono poche, di conseguenza anche le stazioni di rifornimento. A Milano attualmente ce n’è una sola, collocata all’interno del deposito Atm di San Donato e serve infatti a ricaricare gli autobus ad idrogeno in dotazione dell’azienda di trasporto pubblico. Se allarghiamo lo sguardo in tutta Italia, la prima area urbano dove è stata costruita una stazione di rifornimento è Mestre (2022). Altre stazioni sono presenti a Bolzano, Mantova, in Toscana, in Sicilia e anche a Roma.

Le auto ad idrogeno sono ancora pochissime, per questo anche le stazioni per il rifornimento scarseggiano. I produttori di automobili stanno ancora mettendo a punto i motori che possono sfruttare questo nuovo tipo di carburante, che per sua natura non inquina poiché le emissioni consistono in acqua e vapore acqueo.

Le cinque nuove stazioni di ricarica sulle tangenziali e sull’autostrada A9, andrebbero a coprire tutto il distretto di Milano, ma anche i collegamenti più lunghi come Genova-Svizzera.

Ma il presidente della Regione Lombardia ha fatto anche un’altra promessa durante il suo intervento, oltre a quella dell’apertura di nuove stazioni di ricarica di idrogeno a Milano. La Regione infatti si vuole impegnare anche nella realizzazione della “hydrogen valley” che sarebbe in questo caso dedicata ai treni a idrogeno, insieme al gruppo Ferrovie Nord Milano.

Foto di Bexim – Wikimedia