Stelle cadenti eclissi cielo

Stelle cadenti ed eclissi, tutti gli appuntamenti del 2023

Il 2023 è iniziato all’insegna perlopiù di un meteo insolitamente favorevole. Oltre alle bizzarrie del clima, ad attenderci nel nuovo anno sono anche diversi eventi astronomici. In particolare saranno molteplici le occasioni per ammirare eclissi e stelle cadenti.

A contendersi la volta celeste non saranno però soltanto le stelle o la Luna, ma anche diversi pianeti come Saturno, Giove, Nettuno e Urano. I primi eventi sono previsti per i primissimi giorni di gennaio, proseguendo poi fino alla metà di dicembre.

Stelle cadenti ed eclissi, il calendario 2023

Come detto i primi eventi astronomici sono fissati per il mese di gennaio e si partirà nientemeno che con una cometa. Si tratta della C/2022 E3 ZTF, il cui transito la vedrà avvicinarsi maggiormente al Sole il giorno 12. La distanza minima dalla Terra è prevista tra la fine del mese e l’inizio di febbraio, quando l’oggetto risulterà più visibile (forse anche a occhio nudo).

A questo inizio particolarmente inconsueto seguirà una piccola pausa, con i nuovi appuntamenti previsti in primavera. Le prime due eclissi lunari sono attese per il 20 aprile e per il 5 maggio, sebbene entrambe risulteranno non visibili dall’Italia.

Tutt’altra musica con l’arrivo dell’estate, quando due Superlune illumineranno rispettivamente la notte del 3 luglio e del 1 agosto. Appena qualche giorno di pausa, poi tra il 10 e il 13 agosto appuntamento con le Perseidi per la pioggia di stelle cadenti di San Lorenzo.

Il 27 agosto offrirà invece l’occasione ideale per osservare Saturno, in attesa della manifestazione (il 30 e 31) della Luna Blu. Il 19 settembre il protagonista sarà Nettuno, mentre il 29 dello stesso mese è in programma l’ultima Superluna del 2023.

Ottobre regalerà, il giorno 14, un’eclissi anulare di Sole. L’evento sarà visibile però soltanto dalle Americhe, quindi Italia ancora una volta esclusa. Tutt’altra storia il 28 ottobre, quando anche il Bel Paese potrà godere di un’eclissi lunare parziale.

L’anno si chiuderà con un doppio appuntamento. A novembre a mettersi in mostra saranno Giove e Urano mentre tra il 13 e 14 dicembre avverrà il passaggio delle Geminidi, con stelle cadenti ben visibili grazie alla scarsa luminosità lunare.