strisce blu firenze

Strisce blu a Firenze gratuite per i residenti, la riconferma per il 2023

La misura che consente a tutti i residenti di Firenze di sostare gratuitamente sulle strisce blu scade a fine anno. Come ha annunciato il sindaco Dario Nardella il provvedimento verrà riconfermato anche per il 2023.

Il primo cittadino di Firenze con il suo intervento a Lady Radio, ha spiegato come questo tipo di misura abbia ottenuto un grande successo tra i cittadini che l’hanno utilizzata. Per questo motivo il sindaco intende proseguire su questa strada anche per il prossimo anno, introducendo tuttavia delle modifiche alla misura, là dove fosse necessario.

Strisce blu Firenze: gratuite per i residenti, la riconferma per il 2023

A Firenze dunque i residenti possono parcheggiare l’automobile sulle strisce blu gratuitamente, anche fuori dal quartiere di residenza. Il sindaco Nardella ha anche precisato che, per quanto riguarda le vetrofanie, queste non saranno eliminate. Ricordiamo che la vetrofania è quell’adesivo sottile che è esposto sul vetro del veicolo e che permette la sosta senza pagare il ticket nei posti blu, anche fuori dal quartiere di residenza. Dario Nardella ha infatti precisato:

Stiamo esaminando tutti i dati. Poter parcheggiare di fatto gratuitamente è stato un grande vantaggio per i residenti. Credo che andremo verso una riconferma, anche se dovremo rimodulare le vetrofanie in modo nuovo, facendo tesoro anche delle eventuali osservazioni che ci sono arrivate dai cittadini.

L’intervento del sindaco prosegue poi sul tema della sicurezza stradale sottolineando l’impegno costante dell’Amministrazione in questo settore e quanto sia importante il rispetto delle regole sulla strada:

In questi ultimi anni abbiamo avuto 20.000 feriti e 97 morti sulle strade di Firenze. Il mio primo pensiero va alle famiglie di queste persone e al fatto che la sicurezza stradale e le regole, sono dei principi che credo debbano valere per qualunque città o comunità. Quasi tutti i cittadini che mi fermano si lamentano del problema del rispetto delle regole sulla strada, che spesso non c’è, e della velocità.