Torna Shuttlemare, il trasporto gratuito a chiamata tramite app

Torna Shuttlemare, il trasporto gratuito a chiamata tramite app

A Pasqua torna Shuttlemare (in collaborazione con Start), un trasporto gratuito a chiamata tramite applicazione Shotl che dà modo di prenotare un bus dalle fermate del trasporto pubblico locale o dai parcheggi scambiatori (Tiberio, Marzabotto, Fantoni, Settebello, Sindacati, Clementini, garden, Chiabrera, Palas).

Sarà disponibile dal 16 aprile nei weekend e festivi e poi dal 2 giugno tutti i giorni (dalle ore 09:00 alle 21:00). Shuttlemare può essere usato anche dopo aver lasciato l’auto ai parcheggi scambiatori di Rimini: Ponte di Tiberio; Caduti di Marzabotto; Settebello; Fantoni; Sindacati; Clementini; Garden; Chiabrera; Palacongressi.

Per utilizzare il servizio, è necessario scaricare l’apposita app Shotl in cui c’è la possibilità di prenotare un bus-shuttle in partenza dalle fermate del trasporto pubblico locale o dai parcheggi scambiatori. La prenotazione può avvenire sia in maniera programmata, sia in tempo reale. Da quest’anno il servizio è disponibile per tutti, grazie all’impiego di mezzi accessibili, da richiedere in fase di prenotazione del servizio.

Confermate le modalità già adottate l’anno passato: con Shuttlemare ci sarà modo di salire da qualsiasi fermata del trasporto pubblico locale posta a monte della ferrovia e scendere ad una qualsiasi fermata a mare della ferrovia. L’area servita da Shuttlemare è delimitata dalla statale SS16 al mare e dal fiume Marecchia a viale Siracusa. Le destinazioni previste possono andare dal porto canale al bagno 100. Si può prenotare il proprio shuttle per un massimo di 5 passeggeri.

Trasporti: la situazione a Bologna

Ripartito il People mover, ossia il servizio della monorotaia aeroporto-stazione di Bologna, “sospeso nelle scorse settimane a causa di un guasto improvviso alle componenti elettroniche che governano l’alimentazione elettrica”.

Il servizio però viene fatto con due navette accodate nella configurazione “shuttle” con frequenza a 15 minuti. Questa modalità, che come fa sapere Marconi Express permette di raddoppiare il numero dei passeggeri trasportati in ogni corsa, riducendo i tempi di accesso e di uscita dalle navette, potrebbe essere tenuta per sempre se dimostrerà di rispondere in maniera più efficace alla domanda di traffico.