Firenze stop auto diesel

Tranvia Fortezza da Basso-San Marco, nuovo cantiere T2 lungo viale Don Minzoni

Proseguono a Firenze gli interventi per la tranvia Fortezza-San Marco lungo viale Don Minzoni. Oggi 18 settembre 2023 prenderà il via una nuova fase, che porterà alla chiusura dell’incrocio tra viale Minzoni e via Leonardi Da Vinci.

Si tratterà in questo caso di interventi propedeutici a quelle che saranno le fasi di realizzazione della sede tranviaria e della successiva posa dei binari. Le suddette modifiche alla viabilità trasformeranno via Leonardo da Vinci in una strada senza uscita limitatamente al tratto compreso tra viale Don Minzoni e via Fra’ Bartolomeo. Seguono le precedenti indicazioni, fornite dal Comune di Firenze lo scorso luglio.

Aggiornamento di luglio 2023

Prendono il via oggi i nuovi interventi di cantierizzazione lungo viale Don Minzoni nell’ambito dei lavori per la tranvia Fortezza-San Marco. Disposte nuove modifiche per quanto riguarda la viabilità nell’area e il transito dei mezzi del trasporto pubblico.

I cantieri si spostano al centro di viale Don Minzoni, lasciando libere due corsie per la circolazione veicolare lato Parterre (tratto via Pier Capponi-via Giacomini). Previsto durante i lavori alla tranvia Fortezza da Basso-San Marco anche un restringimento lungo via Leonardo Da Vinci in corrispondenza dell’intersezione con viale Don Minzoni. Disposto inoltre il cambio di senso di marcia nel tratto tra viale Don Minzoni e via Fra’ Bartolommeo (in direzione Bartolomeo).

Dal 24 luglio previsti interventi agli attraversamenti semaforici in viale Lavagnini e piazza della Libertà, i cui lavori verranno eseguiti di notte (tra le 22 e le 5). Previsti alcuni restringimenti di carreggiata. Il Comune ricorda inoltre:

Si inizia in viale Lavagnini (tratto dal numero 7 a piazza della Libertà nella direttrice verso la piazza), a seguire i lavori interesseranno piazza della Libertà (dal numero 4 a viale Lavagnini e sul fronte opposto al numero 4 all’intersezione con viale Lavagnini nelle corsie lato interno della piazza verso viale Matteotti), per poi tornare in viale Lavagnini (dal numero civico 5/A a piazza della Libertà).

La realizzazione della Linea T2 comporterà anche ulteriori lavori nell’area di piazza San Marco. I nuovi cantieri interesseranno il lato di via degli Arazzieri e il lato di via Cesare Battisti, che diventeranno senza uscita così come via Ricasoli. Palazzo Vecchio avverte inoltre che:

Sulla piazza sono istituiti restringimenti di carreggiata in corrispondenza dei cantieri mantenendo aperta la circolazione sulla direttrice di via Cavour (verso il centro) e sulla direttrice verso via La Pira sia direttamente da via Cavour (lato viali) che da via Cavour (lato centro).

tramvia tranvia Firenze

Tranvia Fortezza-San Marco, modifiche alla viabilità

Tra le principali modifiche alla viabilità imposte dai lavori alla Linea T2 della tranvia Fortezza-San Marco figura la chiusura della direttrice via della Colonna-via degli Arazzieri. Previste inoltre le seguenti disposizioni di blocco traffico e variazione della normale circolazione veicolare:

  • Corsia lato basilica diventa a senso unico da via Cavour verso via La Pira;
  • Cambio di senso anche per via La Pira (da piazza San Marco verso via della Dogana) e via della Dogana (da via La Pira a via Cavour). Gli autorizzati potranno proseguire anche in via Cavour verso il centro.
  • I veicoli provenienti da via Cavour in uscita dal centro transiteranno sulla corsia lato attività economiche per poi uscire dalla direttrice via La Pira-via La Marmora.
  • Cambio di senso in via Santa Reparata che diventa a senso unico da via XXVII Aprile verso via Guelfa a causa della chiusura di via Arazzieri da via San Gallo;
  • Sull’altro lato della piazza il cantiere lato via Cesare Battisti comporta anche la chiusura di via Ricasoli (che diventa strada senza sfondo lato piazza San Marco), di piazza delle Belle Arti (sempre senza sfondo) e di piazza Santissima Annunziata che da via della Colonna a via Cesare Battisti è accessibile solo per mezzi di soccorso, di polizia, veicoli diretti e in uscita dai passi carrabili, taxi;
  • Gli altri veicoli provenienti da via della Colonna, dov’è revocata la corsia preferenziale da piazza D’Azeglio, dovranno svoltare obbligatoriamente in via Gino Capponi.

Trasporto pubblico e deviazioni bus

A causa dei nuovi cantieri per la Tranvia T2 Fortezza-San Marco si renderanno necessarie modifiche ai percorsi consueti per le linee bus 1, 6, 11, 14, 17, 20, 23, 31, 32, 52 e C1. Saranno 21 le fermate soppresse, mentre ne verranno create 4 nuove. Come ha riportato il Comune di Firenze:

Tra le modifiche principali, la revoca delle fermate intorno a piazza San Marco e tutte quelle presenti nella stessa piazza. In via XXVII Aprile soppresse entrambe le fermate. Soppresse anche le due fermate in via Battisti. Rimangono, come fermate più vicine a piazza San Marco, quelle di La Pira, al rettorato e in fondo a via Cavour (Cavour San Marco).

Le linee 23 e C1 continuano a transitare da piazza di San Marco, ma con fermate situate in via La Pira e in via Cavour. Le linee che non attraverseranno più piazza San Marco percorrerono un itinerario alternativo con l’utilizzo di fermate esistenti sul percorso e delle 4 nuove fermate (Milton-Poliziano, Landino, Cavour Guelfa, La Marmora-Matteotti) istituite per questa fase di cantiere.

Modifiche alle linee bus 1, 6 e 14

Di seguito indicate le modifiche già attive sulle tre linee bus 1, 6 e 14, in attesa della ridefinizione dei tempi di percorrenza (che riguarderà anche le linee 11, 17, 20 e 23):

  • Linea 1 – In direzione Stazione Santa Maria Novella, da Via Mafalda di Savoia proseguirà dritta ritrovando il proprio percorso regolare in Viale Milton, evitando così la zona congestionata di Piazza della Libertà, Viale Spartaco Lavagnini e Via Landino. Nell’altra direzione il percorso attuale rimarrà invariato.
  • Linea 6 – In direzione Torregalli, da Viale Segni anziché svoltare a sinistra, proseguirà a destra sul viale Gramsci percorrendo poi viale Matteotti fino a piazza della Libertà, non transitando più da piazza San Marco. Il restante percorso rimarrà invariato, compreso il transito alla Stazione di Santa Maria Novella.
    In direzione Novelli non transiterà più da piazza San Marco e da piazza D’Azeglio, ma proseguirà a dritto da via Pier Capponi, a sinistra via Benivieni, a destra percorrerà tutta Via dei della Robbia reimmettendosi sul proprio percorso originale in via Bovio.
  • Linea 14 – In entrambe le direzioni continuerà a transitare da piazza San Marco, ma non raggiungerà più direttamente la stazione di Santa Maria Novella e l’attuale capolinea di Santa Maria Maggiore. In direzione centro farà capolinea alla fermata MARTIRI FOIBE T1 STROZZI, dove sarà possibile realizzare l’interscambio con la tramvia. Nel dettaglio, quindi, il percorso da Viale Milton, anziché svoltare a sinistra in via Poliziano per poi raggiungere la stazione, proseguirà dritto fino al nuovo capolinea.
    Da largo Martiri delle Foibe il percorso ripartirà a destra superando il Mugnone per immettersi in via XX Settembre, a destra Via Poliziano e infine a sinistra dove riprenderà il proprio percorso regolare in via Lorenzo il Magnifico.