Ikea ultimo miglio

Ultimo miglio, le consegne IKEA su Roma e Milano a zero emissioni

L’ultimo miglio per IKEA Italia, a partire da febbraio, sarà a emissioni zero. Le consegne al piano verranno realizzate con soli mezzi elettrici ed entro il 2025 la novità riguarderà tutta la merce a domicilio. Si parte con Roma e Milano, città che già da sole assorbono il 25% delle consegne e 80 saranno i mezzi utilizzati, a cui se ne aggiungeranno altri 100 per le aree di Bari, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Parma, Pisa, Salerno, Torino e Gorizia.

Ultimo miglio e colonnine di ricarica

Ulteriore novità oltre i pacchi a impatto zero sono le nuove 250 colonnine di ricarica elettrica per clienti, dipendenti e fornitori nelle aree di parcheggio Ikea e nel centro distributivo di Piacenza.

Le trasformazioni che riguardano i centri urbani, le nuove modalità di vendita come l’e-commerce e le abitudini dei clienti in rapida evoluzione, con una domanda crescente di prodotti per l’arredamento, richiedono una risposta sostenibile nel lungo periodo – dichiara Veronica Garavaglia, Country Customer Fulfilment Manager di IKEA Italia – Siamo impegnati perciò a lavorare per far sì che il percorso dei nostri prodotti dal fornitore al centro di distribuzione, dai negozi a casa dei clienti abbia un impatto positivo in termini di riduzione dell’impronta ecologica.

Ikea Italia ha come obiettivo la sostenibilità e l’economia circolare, indispensabile per l’azienda contribuire, con azioni concrete e mirate, a velocizzare la transizione ecologica. Tra le decisioni la possibilità di scegliere nel menu dei negozi più piatti a base vegetale.

Un impegno che si aggiunge alla partnership di IKEA (gruppo Ingka) con C40 per garantire che le principali città del mondo possano raggiungere gli obiettivi più ambiziosi dell’Accordo di Parigi a livello locale. Insieme a C40 si lavorerà per trasformare il modo in cui pensiamo ai trasporti al fine di costruire città più sane, più verdi e più a misura d’uomo.