Università di Bologna e Italian Exhibition Group insieme per l’Economia Circolare

L’Università di Bologna e IEG – Italian Exhibition Group hanno siglato un accordo di tre anni per collaborare sul tema dell’Economia Circolare grazie alla nascita di una Scuola di Alta Formazione per la Transizione Ecologica rivolta a imprese, enti e associazioni promossa da Ecomondo – Italian Exhibition Group e diretta dallo stesso Ateneo insieme a Rete Ambiente.

Questo progetto si rivolge ai professionisti impegnati nell’innovazione dell’economia circolare, a partire da dirigenti  e manager, fino ad tecnici, amministratori, consulenti ed operatori. “Negli ultimi anni – ha dichiarato il Rettore Francesco Ubertini, come riporta il sito magazine.unibo.it – l’economia circolare e la transizione ecologica sono state al centro di numerosi progetti nazionali ed internazionali, in stretta collaborazione con le imprese. Anche riguardo all’offerta didattica, questi temi caratterizzano sempre più i nostri corsi, con un approccio che coniuga interdisciplinarità ed innovazione. Per questo ci fa molto piacere attivare questa Scuola di Alta Formazione, in collaborazione con IEG ed altri soggetti istituzionali ed imprenditoriali, con i quali abbiamo una consolidata interazione, in particolare grazie all’esperienza di Ecomondo”.

Il programma

Questo corso durerà 8 settimane, a cominciare dal 15 ottobre fino al 10 dicembre prossimo e sarà suddiviso in 4 unità tematiche da 2 settimane ognuna. Saranno in tutto 128 le ore di attività formativa con lo scopo di sviluppare nuovi strumenti per guidare le strategie aziendali. Ci saranno però anche delle attività da svolgere in presenza e non solo in modalità e-learning: infatti durante l’edizione 2021 di Ecomondo e Key Energy alla Fiera di Rimini (che andrà in scena dal 26 al 29 ottobre) sono previste anche degli incontri per creare momenti di integrazione culturale e operativa tra fiera e università.

Questo progetto vede la collaborazione di: CONAI, CIB, CIC, GRUPPO CAP, NOVAMONT, ISPRA, GARC, FORUM FINANZA SOSTENIBILE, FANTOZZI&ASSOCIATI, CONOU in qualità di Partner Sostenitori. Infine Media Partner della Scuola di Alta Formazione per la Transizione Ecologica è l’agenzia di stampa Adnkronos.