Urban Experience: giocare la città tra web e territorio

Ecco i prossimi appuntamenti con le “esperienze urbane”:

Sabato 24 alle 11 Radio-walkshow “L’orto come strumento sociale”, appuntamento al Centro Visite della Riserva Naturale Valle dell’Aniene – Casa del Parco (Via Vicovaro) e alle 15 si va ad un altro fiume “Almone fiume sacro”, partenza da StudioRA (Via Bartolomeo Platina 1F) e al ritorno vi aspetta l’ambiente sonoro di Carlo Fatigoni e una degustazione degli ottimi vini laziali del Casale del Giglio. Durante il radio-walkshow che sciamerà nel Parco della Caffarella ci si imbatterà nella Performance “La Terra sotto i Piedi e il Cielo tra i Capelli” di Claudia Fabris.

Per i pellegrini dell’urban experience ci sono due appuntamenti “immersivi” d’assoluto ristoro psico-fisico, il venerdì e il sabato, alle ore 21 Performance “La cameriera di poesia. Una ristorAzione per lo spirito” di Claudia Fabris a Giorni Felici b&b (Viale Ippocrate 116).
Ricordatevi di prenotare a info@urbanexperience.it, altrimenti niente radio-cuffie. Ma non è finita qui. Domenica il programma è ancora più denso (ma poi stop per riprendere il 19 febbraio).
Domenica 25 alle ore 10 dall’Ex Cartiera Latina (Via Appia Antica 42 ) si parte con il Radio-walkshow “Alberi Parlanti nel Parco Regionale dell’Appia Antica” e, in una staffetta performativa, alle ore 11, si snoda per la Caffarella lo storytelling “Sulle tracce di Marcovaldo e i funghi in città” dal Casale dell’Ex Mulino-Sepolcro di Annia Regilla, s’incontrerà un’altra sessione della Performance “La Terra sotto i Piedi e il Cielo tra i Capelli” di Claudia Fabris e alle ore 12 c’è “#Urbee. Le api romane” per incontrare gli sciami a cui siamo molto legati, come partner dei progetti di apicoltura urbana.
Per trovarli su twitter usate #piedixterra e #urbanexperience