Vinitaly 2018: produzione sostenibile e certificazione, ecco la chiave per CCPB

Sostenibilità e certificazione sono la chiave per ottenere vini di qualità. In occasione dell’edizione 2018 del Vinitaly, la più grande manifestazione internazionale sul vino che si terrà a Verona dal 15 al 18 aprile, CCPB, organismo di certificazione e controllo, ha organizzato un convegno dal titolo “La sostenibilità nel vino: approcci e nuovi modelli di certificazione” in cui agronomi, esperti di marketing e aziende vitivinicole discuteranno, lunedì 16 aprile alle 14.30 nella Sala Mozart – PalaExpo, dell’importanza di una produzione biologica e della capacità di far conoscere un prodotto d’eccellenza del made in Italy al di fuori dai confini nazionali.
“Con 103.545 ettari di vite biologica l’Italia è un paese leader in questo settore” dice Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB. Circa il 15% dell’interna superficie viticola italiana è coltivata con metodo biologico, compresi gli ettari in conversione e l’uva da tavola. Una percentuale che secondo i dati dell’American Association of Wine Economist fa dell’Italia il paese con la maggiore incidenza di bio sul totale.
“L’agricoltura biologica offre un vino sempre più apprezzato per la sua qualità e il suo gusto oltre ad avere caratteristiche di salubrità e importanti ricadute ambientali – continua Piva –. Un’azienda vitivinicola che vuole puntare sulla sostenibilità della propria produzione può trovare nella certificazione uno strumento di grande aiuto, anche in termini di marketing e comunicazione”.
L’organismo di certificazione avrà un proprio stand all’interno del Padiglione 8, posizione F5.

Cosa fa CCPB
CCPB è un organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e “no food” ottenuti nel settore delle produzione biologica, eco-compatibile ed eco-sostenibile.
Le aziende certificate da CCPB sono circa 13.000, di cui oltre 11.500 nel settore biologico, e fanno riferimento ad affermati gruppi agroalimentari, al comparto della grande distribuzione, a piccole e medie imprese del settore agricolo ed alimentare e a diverse società emergenti. Un terzo del fatturato complessivo della produzione biologica italiana (3,1 miliardi di euro) è certificato da CCPB.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

ISS: a Roma la prima Carta Internazionale su clima e salute

Una Carta Internazionale firmata dai più importanti esperti su salute e clima è  stato l’obiettivo

Redazione 13-12-2018

Sei nuovi cuccioli di lupo nell’oasi di Castel di Guido a Roma

Sei nuovi cuccioli di lupo sono nati nell’oasi di Castel di Guido a Roma, nella

Redazione 13-12-2018

L’Italia cambia volto: più alberi e foreste, si riducono aree agricole, prati e pascoli

Aumenta il verde in Italia, in particolare per quanto riguarda gli alberi che in soli

Redazione 12-12-2018

Greenpeace: i cambiamenti climatici al Museo di Roma in Trastevere

I cambiamenti climatici sono ormai una devastante realtà con la quale dobbiamo fare i conti.

Redazione 12-12-2018

FESTAM – FESTIVAL DELL’AMBIENTE E DELLA CULTURA. Dal 14 nel V Municipio

Dal 14 al 23 Dicembre si terrà in vari luoghi del Municipio Roma V, la

Redazione 12-12-2018

Un milione di euro per salvare i boschi del Mediterraneo. Evento giovedì 20

Biodiversità, cambiamenti climatici, deperimento forestale… sono le parole chiave più che mai attuali di un

Redazione 11-12-2018

Rapporto Eco Media 2018: i risultati il 19 dicembre a Roma

L’ambiente e la sostenibilità fanno notizia? L’appuntamento è per il 19 dicembre, a Roma, presso

Redazione 10-12-2018