Winni’s Bucato a mano “Superprodotto dell’anno”

Oggi con un fatturato di oltre 80 milioni di Euro e la stima di milioni di consumatori che hanno eletto Winni’s Bucato a mano “Superprodotto dell’anno”, Madel SpA rappresenta una delle realtà produttive interamente italiane più interessanti sul mercato della detergenza.

Fondata nel 1977, grazie alle intuizioni sul nascente mercato dei detersivi di Giovanni della Cuna, e sviluppata insieme al figlio Maurizio e al genero Giacomo Sebastiani, nella sua evoluzione Madel ha saputo conservare la passione imprenditoriale tipica dell’impresa famigliare italiana, ponendosi ogni volta grandi obiettivi fino ad essere oggi in grado di competere per ampiezza di gamma, servizi, qualità e struttura con le multinazionali leader di mercato. Con un elemento differenziante di grande attualità: una costante spinta all’innovazione mirata alla sostenibilità ambientale, con soluzioni che hanno fatto dell’azienda di Cotignola una green factory all’avanguardia.

I prodotti per l’home care della linea Winni’s sono l’esempio più evidente di questa visione. Caso unico nel mercato italiano, coniugano alte prestazioni a una formula innovativa contenente materie prime di origine vegetale da fonti 100% rinnovabili. Questo significa che sono rapidamente e completamente biodegradabili e quindi a ridotto impatto ambientale. Senza fosfati e derivati né allergeni: fattori che li rendono ideali per il bucato dei bambini e di tutti quei capi a contatto con pelli sensibili. Il prezzo? non superiore a quello di concorrenti meno green.

Vantaggi che da oggi non sono solo destinati all’home care: la linea Winni’s si è infatti arricchita con i nuovi prodotti per la cura della persona. Tensioattivi di origine vegetale e principi attivi dall’agricoltura biologica per sapone, detergenti, gel doccia, shampoo. Prodotti sottoposti a severi test di ipoallergenicità che rispondono alle rigorose certificazioni ICEA (Eco Bio Cosmesi), Skineco (ecodermocompatibilità) e Vegan OK.
Un impegno per l’ambiente che è rispettato fin dalla produzione che avviene nello stabilimento di Cotignola: 86.000 mq e 12 linee di produzione alimentate da un impianto fotovoltaico e da energia garantita rinnovabile, dove tutto (persino la nuova palazzina uffici) è riciclabile.

Altre news dai Punti Sostenibili (Archivio)

Co.Re.Ve: 5 regole per riciclare bene il vetro, anche in vacanza

Un’estate all’insegna della sostenibilità? Sì grazie. Secondo un recente studio Ipsos il tema dell’ecologia è

Redazione 01-08-2019

A Milano parte la sperimentazione della micromobilità elettrica

L’Amministrazione ha dato il via alla sperimentazione della micro mobilità elettrica e ha definito le

Redazione 31-07-2019

Dal 31 luglio in libreria due nuovi volumi Slow Food Editore

Due opere molto diverse tra loro ma unite nei valori della territorialità, della tradizione e

Redazione 30-07-2019

Parco dei Castelli Romani: restaurato e riaperto il boschetto delle Faete

Giovedì 25 luglio 2019, terminate le attività di restauro, è stato riaperto alla Cittadinanza il

Redazione 30-07-2019

Report Spiagge 2019: legambiente presenta dati e storie su spiagge libere e concessioni

Qual è lo stato di salute ambientale e turistico delle coste italiane e il diritto

Redazione 29-07-2019

Cittadinanzattiva Lazio su Piano Territoriale Paesaggistico Regionale: si tuteli anche il Centro Storico

“Il percorso del Piano Territoriale Paesaggistico Regionale è quasi alla sua definizione legislativa. Ma le

Redazione 29-07-2019

Le ultime dal Parco dell’Appia Antica: eventi e chiusure estive

Il Parco Regionale dell’Appia Antica vi aspetta per una passeggiata fotografica nella valle della Caffarella,

Redazione 26-07-2019

GIFFONI FILM FESTIVAL 2019 ASSEGNATO IL PREMIO CIAL PER L’AMBIENTE

È una produzione cilena del 2018, realizzata in collaborazione con il Brasile e il Qatar,

Redazione 26-07-2019