XXVII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

XXVII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

La Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie arriva alla sua ventisettesima edizione ed è anche riconosciuta ufficialmente dallo Stato, attraverso la legge n. 20 dell’8 marzo 2017. Da allora ci sono stati progetti in questa data e non solo con percorsi di cambiamento.

Il 20 e 21 marzo sono due giornate di riflessione, approfondimento e di incontro, vicino ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, persone che hanno un grande dolore dentro e noi dobbiamo aiutare a ricucirlo. Leggere i nomi delle vittime è un modo per far rivivere quelle persone.

L’edizione 2022 a Napoli

A Napoli si svolgerà una manifestazione per la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie domenica 20 marzo, con il raccoglimento accanto ai familiari delle vittime e la veglia interreligiosa di preghiera. Il giorno successivo ci sarà lettura dei nomi in piazza e i momenti di approfondimento.

La città partenopea sarà la “piazza” principale, tuttavia in altri luoghi nel Bel Paese, Europa, Africa e America Latina, la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie sarà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime, con le testimonianze di amici e parenti.

Lo slogan di questa edizione è “Terra mia. Coltura I Cultura“. Si legge nel comunicato stampa ufficiale:

È uno slogan che vuole unire due dimensioni di impegno, oggi fondamentali, dalle quali ripartire. Terra mia: per prendersi cura della nostra comunità locale e reinterpretare il nostro essere cittadini globale a partire dall’attenzione al contesto nel quale viviamo, alla nostra quotidianità. Coltura I Cultura. La coltura nella terra, la cultura nelle coscienze. Due parole che si differenziano solo per una vocale, che ci restituiscono la necessità di un lavoro che prosegue in parallelo e tiene insieme l’impegno per il nutrimento della Terra con l’impegno per il nutrimento delle coscienze.